MORELLO – CARRELLI SEMOVENTI MULTIDIREZIONALI PER IL SETTORE ENERGIA


Postato su Giugno 24, 2020

Ogni giorno, all’interno delle loro operazioni, le aziende di tutto il mondo affrontano sfide legate alla movimentazione di materiali pesanti e spesso di dimensioni fuori misura. Morello ha la chiave per risolvere queste pesanti sfide. I suoi carelli semoventi dal design personalizzato e realizzati su misura vengono costruiti secondo le specifiche del cliente, prendendo in considerazione molti fattori specifici delle operazioni dell’azienda e dell’ambiente di lavoro. Ogni settore industriale ha i suoi problemi e le sue sfide specifiche da risolvere, e Morello applica la sua vasta esperienza in svariati settori dell’industria. In molte situazioni, davvero, un nostro carrello di trasporto per carichi pesanti può fare la differenza tra una gestione efficiente della produzione e un’interruzione nei processi di lavoro.

Il settore della Produzione di energia deve affrontare un’ampia gamma di sfide quando si tratta di spostare grandi trasformatori, pesanti raffreddatori, enormi turbine e imponenti generatori, per citare solo alcuni dei progetti su cui ha lavorato Morello. Queste attrezzature, dal peso di svariate tonnellate, devono essere spostate all’interno dell’impianto durante la fase di produzione, di logistica e devono essere posizionate una volta giunte alla destinazione finale.

A livello pratico possiamo citare due i progetti che illustrano in maniera efficace come Morello abbia risolto queste sfide per due aziende globali dell’industria della Produzione di energia, aggiungendo del valore alle loro operazioni durante il processo. In entrambi è possibile notare come un carello di trasporto per carichi pesanti, riconducibile alla categoria dei carrelli semoventi multidirezionali e/o a quella dei semoventi su binario, abbiano rappresentato un’autentica svolta nelle dinamiche produttive.

Caso 1: Un produttore di trasformatori di potenza di grandi dimensioni conosciuto in tutto il mondo.Per un impianto di produzione negli Stati Uniti, l’azienda aveva bisogno di spostare grandi trasformatori e pesanti avvolgimenti del trasformatore all’interno della fabbrica durante il processo di produzione. In passato l’azienda aveva utilizzato carrelli con tecnologia a cuscino d’aria. Tuttavia, questo metodo si è rivelato inefficace a causa della mancanza di un pavimento perfettamente piatto e omogeneo. In più, i requisiti energetici e di aria compressa limitavano il loro utilizzo nella fabbrica.

La Sfida: Trasportare trasformatori pesanti in tutto l’impianto, sia prodotti finiti che semi-finiti, con un peso fino a 33 tonnellate, sia dentro che fuori. Lo spazio di manovra era molto limitato, dato che le linee di produzione erano impostate per ottimizzare lo spazio di utilizzo, le efficienze produttive, ma anche per massimizzare lo spazio di stoccaggio. I trasformatori dovevano anche essere sollevati. Inoltre, era importante assicurarsi che i carrelli semoventi avessero una totale libertà di movimento all’interno e al di fuori del capannone, senza vincoli per quanto riguarda l’alimentazione.

La Soluzione: Morello ha lavorato insieme all’Ingegnere senior addetto al Controllo Produzione per proporre una soluzione in grado di soddisfare tutte le esigenze del cliente. Sono stati proposti due carrelli semoventi multidirezionali omnidirezionali con le seguenti caratteristiche.

Sterzatura: la sterzatura omnidirezionale ha risolto il problema di manovra negli spazi stretti. In questo caso, ogni ruota può essere programmata per muoversi in maniera indipendente dalle altre.

Superfici: le ruote in poliuretano si sono rivelate adatte per tutte le superfici dell’impianto. Come alternativa, sono state proposte anche delle ruote con pneumatici in gomma per le superfici più irregolari.

Sollevamento: i carrelli semoventi multidirezionali possono sollevarsi grazie ad un sistema idraulico. Si posizionano sotto una struttura/pallet in acciaio, sulla quale sono posti i trasformatori, per poi sollevarli e riposizionarli ovunque sia necessario all’interno dell’impianto.

Opzioni di alimentazione: sono stati utilizzati carrelli di trasporto per carichi pesanti interamente elettrici alimentati a batterie, utilizzando motori elettrici sia per la trazione che per la sterzatura, così da consentire una maggiore autonomia e libertà di movimento.

Con queste caratteristiche l’azienda ha trovato una soluzione sicura per la movimentazione dei propri materiali pesanti, eliminando qualunque carico pesante sospeso all’interno della fabbrica, migliorando quindi la sicurezza e riducendo i rischi, così da fornire una maggiore flessibilità operativa.

Caso 2: Un leader nel settore di energia e utilities, produttore di soluzioni per riscaldamento, raffreddamento, gestione delle acque e dei rifiuti. La società stava costruendo un nuovo impianto in India per la produzione di raffreddatori di grandi dimensioni con un peso fino a 65 tonnellate. Durante la fase di progettazione dell’impianto, l’azienda aveva originariamente pianificato l’utilizzo di carrelli trasferitori su binario per la movimentazione di materiali pesanti. Ciò avrebbe richiesto l’installazione di un sistema a binario fisso e l’utilizzo di 2 carrelli semoventi coordinati. Morello ha proposto una soluzione più efficiente e cost-effective.

La Sfida: Trasportare raffreddatori semi-finiti, con un peso fino a 65 tonnellate, durante diverse fasi del processo di produzione verso svariate aree di lavoro situate in tutto l’impianto. L’attrezzatura doveva essere spostata sia dentro che fuori. Lo spazio era un problema chiave, dato che era presente uno spazio molto ristretto per manovrare i raffreddatori semi-finiti. Un’altra sfida è stata la distribuzione del carico da trasportare, dato che nei raffreddatori più grandi il peso si concentra sulle estremità del raffreddatore.

La Soluzione: Morello ha lavorato insieme all’Ingegnere di Processo per proporre una soluzione alternativa. Per risolvere i problemi operativi è stato proposto un carrello di trasporto per carichi pesanti, che rientra nella categoria dei carrelli semoventi multidirezionali, lungo 12 metri. Questa soluzione è stata preferita dal cliente rispetto ai piani originali che prevedevano un sistema su binario con due carrelli trasferitori.

Sterzatura: la sterzatura omnidirezionale si è rivelata perfettamente in grado di risolvere tutti i problemi direzionali e di spazio. L’utilizzo di un unico carrello semovente comportava una maggiore velocità di movimento. Inoltre, l’impianto non è stato soggetto a limitazioni causate dall’installazione di un sistema di carrelli trasferitori a binario fisso.

Spazio: la società è stata in grado di ottimizzare il layout dell’impianto non avendo dovuto installare dei binari o una fossa necessaria per il secondo carrello trasferitore.

Costo: il carrello singolo si è rivelato essere una soluzione più cost-effective. Il costo delle lavorazioni per il sistema a binario/fossa, l’utilizzo della rotaia bidirezionale e di due carrelli trasferitori sarebbe stato decisamente maggiore.

Gestione del carico: la costruzione del carrello di trasporto per carichi pesanti doveva tenere conto della distribuzione del peso disomogenea all’interno del raffreddatore.  Ciò ha richiesto un calcolo attento utilizzando il software di proprietà di Morello per assicurare lo spostamento e il funzionamento in totale sicurezza. Il piano di carico del carrello poteva anche essere sollevato e regolato con un sistema idraulico, così da mantenere la posizione orizzontale in qualunque momento. Questa funzionalità è stata implementata per compensare eventuali pendenze riscontrate durante la movimentazione. 

Sicurezza: il carrello di trasporto per carichi pesanti è stato dotato di 4 scanner laser di sicurezza posizionati su ciascun lato per garantire la sicurezza durante la movimentazione di carichi pesanti all’interno dell’impianto, sia dentro che fuori.

Motori elettrici: il carrello è stato dotato di un motore elettrico brushless, il quale è altamente preciso e minimizza la manutenzione.

Supporto post-vendita: può essere installata una scheda assistenza remota on-board su tutti i carrelli semoventi, multidirezionali e non. Ciò permette a Morello di fornire con rapidità diagnosi e supporto tecnico, se richiesto, direttamente dalla propria sede principale. Inoltre, nel caso in cui si abbia bisogno di assistenza on-site, questa può essere gestita dal network di Morello di partner tecnici internazionali.

Come scritto sopra, ogni cliente ha i suoi particolari problemi, i quali devono essere presi in considerazione prima di proporre una soluzione. Per Morello non esistono delle soluzioni standard. Grazie al suo approccio su misura, Morello ha avuto un enorme successo nell’industria per la Produzione di energia, aiutando le aziende ad essere più efficienti e sicure nella movimentazione di carichi pesanti nelle loro operazioni.

Share: