CARRO PORTASTAMPI PER IL SETTORE AUTOMOTIVE: CARRELI SEMOVENTI A BATTERIA, A DIESEL E IBRIDI PER CARICHI PESANTI.


Postato su Ottobre 21, 2020

Gli elevanti standard qualitativi richiesti nel settore Automotive producono una considerevole pressione sui fabbricanti di pezzi automobilistici, affinché l’efficienza produttiva e la logistica aziendale siano mantenute a livelli di eccellenza mondiale.

Produrre componenti grandi, tra cui ammortizzatori, paraurti, componenti laterali e alettoni posteriori, per aziende come BMW, VW, Volvo, FCA, Toyota, GM, giusto per nominarne alcune, richiede di essere sempre in condizioni ottimali e non solo di produrre zero parti difettose, ma anche di dimostrare l’assoluta precisione, affidabilità di consegna, innovazione continuativa e capacità produttive lean.

Le parti dei componenti più grandi sono fabbricate con tecniche di stampaggio ad iniezione, utilizzando stampi grandi che possono pesare oltre 100 tonnellate. Per massimizzare l’efficienza produttiva, è necessaria una solida competenza tecnica ma anche la gestione dinamica di tutte le fasi di sviluppo e produzione, con l’uso di idonei mezzi per la movimentazione dei materiali pesanti.

Il Lean Manufacturing, che tutti conosciamo bene, è una metodologia incentrata sulla riduzione al minimo degli scarti nei sistemi produttivi e sulla massimizzazione della produttività, allo stesso tempo. Per scarti si intende qualsiasi cosa che non aggiunga valore. Questo significa eliminare i tempi di inattività produttiva, migliorare la logistica dello stabilimento, eliminare procedure non sicure, implementare tecnologie altamente affidabili 24/7 e liberare le ore di manodopera.

Morello fornisce le tecnologie al settore Automotive per fare tutto questo! Come? Con i suoi carrelli semoventi a diesel, a batteria o ibridi!

Settore Automotive globale

La fornitura di carrelli industriali per lavori pesanti, spesso denominati carri portastampi, ai produttori di componenti automobilistiche è un elemento chiave del business di Morello.

Nei mercati di Stati Uniti, Messico, Germania, Italia, Regno Unito, Polonia, Francia e altri Paesi, i carrelli industriali semoventi di Morello vengono utilizzati per trasferire in massa i grandi stampi a iniezione all’interno degli stabilimenti produttivi, in imprese di medie e grandi dimensioni.

Morello ha progettato e costruito tre diverse tipologie, personalizzabili, di carri portastampi per il settore Automotive: i carrelli semoventi a batteria, per la movimentazione di stampi fino a 15 tonnellate, i carrelli semoventi alimentati a diesel, quando le potenze in gioco sono troppo elevate per poter alimentare il carro con delle batterie, e i carrelli ibridi, ideali per i carichi pesanti fino a 20 tonnellate.

Le aziende del settore Automotive, infatti, hanno numerosi stampi che devono essere giornalmente trasferiti all’interno dello stabilimento, da un luogo di stoccaggio alle presse di stampaggio, alle sale manutenzione ecc. Qual’ è quindi il modo più efficiente per fare tutto ciò?

Ci sono due particolari casi di utilizzo, in cui Morello ha fornito i carrelli industriali semoventi ai produttori di componenti automobilistici per migliorare le loro operazioni. Il focus è sulla produttività, sull’efficienza dello stabilimento, sulla sicurezza e sulle tecnologie smart ed ecocompatibili. In questi due casi, possiamo vedere tutta l’esperienza e le capacità di Morello in azione.

Project Case 1:  Produttore austriaco di componenti automobilistici, un fornitore di livello top, che ogni mese produce 1,9 milioni di piccoli componenti e 500.000 grandi componenti per i produttori top brand di automobili. Morello ha lavorato con il CEO dell’azienda per migliorare l’efficienza dello stabilimento. 

La sfida: in questo caso, l’azienda del cliente aveva numerosi stampi a iniezione da movimentare quotidianamente, fino a 40 tonnellate di peso. Gli obiettivi del cliente erano i seguenti:

  • Limitare l’uso di gru a ponte e pesi sospesi nello stabilimento, per motivi di sicurezza.
  • Velocizzare il trasporto degli stampi all’interno dello stabilimento e migliorare la produttività interna.
  • Ottimizzare l’uso dello spazio nell’area di stoccaggio degli stampi.

La soluzione: la soluzione proposta da Morello è stata la progettazione e la costruzione di un carro portastampi o, più nello specifico, un carrello industriale semovente OMNI direzionale, con 11 strutture pallet in acciaio per gestire la movimentazione degli stampi all’interno dello stabilimento. In questo modo, il cliente ha potuto posizionare gli stampi più grandi sui pallet sollevati, già pronti per la movimentazione. Il carrello semovente si muove quindi sotto il pallet in acciaio sollevato, solleva il pallet di alcuni cm/pollici dal suolo e lo porta nella nuova destinazione.

  • Il funzionamento è molto più veloce di prima e l’operatore resta a distanza di sicurezza utilizzando il telecomando. Non ci sono pesi sospesi, appesi alle catene.
  • Il carrello è OMNI direzionale e può muoversi in spazi molto ristretti, svoltando a 90° e ruotando attorno al proprio asse.
  • Il cliente era intenzionato ad acquistare un carrello con sterzatura standard fino a quando non ha visto un OMNI in azione: facile da comandare, con la massima flessibilità operativa che porta a un migliore layout dello stabilimento.
  • Superfici del suolo imperfette: percorse e gestite tramite sospensioni idrauliche
  • Piattaforma di carico sollevabile: può essere sollevata sia parallelamente al suolo sia sollevando i singoli punti idraulici, per adattarsi alle diverse pendenze del suolo.
  • Un motore elettrico per ogni ruota: garantisce la trazione ottimale e un sistema di frenata perfettamente controllato.
  • Motori elettrici brushless: ad alta precisione, senza necessità di manutenzione.

Project Case 2:  Un produttore tedesco di componenti automobilistici per brand di auto di lusso, tra cui Bugatti, Bentley, BMW, Lamborghini, Porsche, Rolls Royce e altri. Morello ha lavorato con il direttore della produzione per offrire una soluzione di movimentazione di stampi a iniezione multipli, con un peso che arrivava a 60 tonnellate.

La sfida:  la situazione esistente prevedeva che gli stampi a iniezione venissero conservati a terra e la movimentazione con rulli e gru richiedeva un grosso dispendio di tempo. Le operazioni erano lente e semi-manuali, ogni movimentazione richiedeva il coinvolgimento di un operatore che doveva risalire una scala per attaccare le catene di sollevamento della gru allo stampo. C’era un considerevole margine di velocizzazione delle operazioni e di miglioramento della sicurezza. Date le limitazioni dello spazio, spesso si rendeva necessario spostare altri stampi per poter accedere a quello necessario.

  • Il cliente necessitava di una piattaforma di caricamento molto bassa
  • Il carrello industriale semovente doveva essere piccolo e compatto dato lo spazio estremamente limitato
  • Era pertanto necessario ridurre l’uso delle gru a ponte e dei carichi sospesi.

La soluzione: Morello ha proposto l’uso di un carro portastampi e di un sistema mediante il quale ogni stampo viene conservato direttamente su 4 supporti con colonne in acciaio, alti circa 650 mm/2 piedi. In questo modo, il carro portastampi è in grado di spostarsi sotto allo stampo, di sollevare lo stampo dalle colonne di supporto e trasportarlo nella nuova destinazione, in cui viene riposizionato su altre 4 colonne di supporto. Questa soluzione è risultata considerevolmente più efficace rispetto al metodo precedentemente adottato.

  • La logistica interna ha avuto un considerevole miglioramento che ha portato a un risparmio economico
  • La sicurezza è considerevolmente migliorata
  • L’umore del personale ha beneficiato dell’implementazione di una tecnologia avanzata più sicura, più veloce, facile da utilizzare
  • Raggio di sterzata compatto, con ruote di trazione in grado di svoltare a 90°.
  • Carrello alimentato con batteria al litio, 2 ore di ricarica completa / 10 minuti di ricarica parziale

Tecnologie on-board e di supporto Morello

  • Software proprietario di Morello: ottimizzato in molti contesti operativi nel corso degli anni.
  • Diagnostica di sistema: sistema avanzato sull’HMI (interfaccia uomo-macchina)
  • Capacità IoT: dispositivi integrati di assistenza da remoto, che permettono a Morello di fornire l’assistenza tecnica a distanza.
  • Brand leader nella tecnologia: Modelli PLC e HMI di Siemens o Allen Bradley.
  • AGV: i carrelli OMNI possono essere modificati con una versione AGV (veicolo a guida automatizzata), aggiungendo ulteriori sensori e software.

Questi due casi di utilizzo illustrano come Morello offra soluzioni personalizzate a diverse aziende. Due aziende, spesso nel medesimo settore e nel medesimo business, che effettuano le stesse attività possono avere spesso diversi requisiti per i progetti. L’approccio del problem-solving di Morello per il cliente, unitamente a una vasta esperienza nel settore, garantisce di avere un technology partner che aggiunge valore significativo alle vostre operazioni.

______________________

Il Team di Fidelizzazione Clienti Morello: Amedeo Morello, Luca Tibaldi, Stefano Rizzo

Saremo lieti di sentirti!

Share: