CARRELLI SEMOVENTI INDUSTRIALI PER LA MOVIMENTAZIONE DI CARICHI PESANTI NELL’INDUSTRIA SIDERURGICA


Postato su Novembre 11, 2020

Morello conosce i requisiti dell’industria siderurgica e vanta anni di esperienza nella fornitura di carrelli per la movimentazione di materiali e carichi pesanti destinati a diverse applicazioni, prodotti e processi. Conosciamo l’ambiente spesso estremo in cui queste operazioni devono essere eseguite. Morello ha fornito attrezzature per la movimentazione dei materiali, come semoventi per carichi pesanti e carrelli di trasporto bobine, ad aziende dell’industria siderurgica in tutto il mondo, compresi Stati Uniti, Messico, Germania, Francia, Regno Unito, Spagna, Russia, Polonia, Europa dell’Est, Medio Oriente e molti altri.

A differenza di molte altre industrie, la lavorazione dei metalli sviluppa condizioni e temperature estreme, fumi e vapori, polveri e fibre nell’atmosfera e causa il fluire di metalli liquidi caldi. Questi sono tutti fattori di rischio che devono essere gestiti e contenuti durante la movimentazione di materiali pesanti in acciaio.

Una corretta pianificazione della movimentazione di materiali pesanti consente, tra le altre cose, di ridurre i costi di produzione, generare un ambiente di lavoro più sicuro, contribuire agli obiettivi di sostenibilità aziendale, ridurre le scorte, migliorare l’efficienza operativa e garantire tempi di consegna più brevi.

Diamo uno sguardo a due applicazioni specifiche in cui Morello ha aiutato i produttori di acciaio a migliorare le loro prestazioni operative.

Progetto per impianto di produzione di tubi di acciaio: Un impianto di produzione di tubi di acciaio in Texas, Stati Uniti, aveva bisogno di un sistema per spostare le gabbie di laminazione utilizzati per la produzione di tubi senza saldatura. Per produrre tubi di acciaio di diversi diametri, l’impianto deve cambiare continuamente le gabbie di laminazione.

La Sfida: Come sempre, c’erano diverse sfide da affrontare.

In primo luogo, i carichi da spostare pesavano fino a 65 tonnellate. Era necessario spostare contemporaneamente fino a 6 gabbie di laminazione. L’attrezzatura doveva essere spostata in due direzioni, sia parallelamente che perpendicolarmente al laminatoio SRM. Era necessario un sistema di carrelli semoventi per carichi pesanti per spostare una o più gabbie di laminazione nelle posizioni richieste. L’ambiente stesso dell’impianto presentava ovviamente anche alcune sfide operative.

La soluzione: per ottimizzare il ciclo di produzione, sono stati utilizzati 8 carrelli semoventi industriali su rotaia per la movimentazione di materiali pesanti.

  1. 6 carrelli su rotaia, con una portata di 65 tonnellate, sono stati utilizzati per portare le gabbie davanti al laminatoio. Si muovono quindi parallelamente al laminatoio. Possiamo chiamare questi carrelli i “trasportatori delle gabbie”. Questi carrelli su rotaia utilizzano un transponder RFID per riconoscere gabbie specifiche.
  2. 2 carrelli su rotaia, con una portata di 100 tonnellate, sono stati utilizzati per trasportare i “trasportatori delle gabbie” (comprensivi di gabbie) dalla zona del laminatoio all’area di stoccaggio e viceversa. Si muovono quindi in direzione perpendicolare al laminatoio, al di sotto dei “trasportatori della gabbie”.

Morello era responsabile della progettazione e dello sviluppo del sistema completo. Ciò comprendeva tutte le operazioni e la movimentazione dei carrelli semoventi industriali in risposta ai requisiti di produzione, il posizionamento preciso dei carrelli, la ricarica automatica della batteria, gli aspetti di sicurezza, le comunicazioni wi-fi con i sistemi informatici dello stabilimento, lo scambio di dati e la diagnostica collegati al sistema centrale.

Qui il sistema in funzione:

Progetto per impianto di produzione di bobine di acciaio: Un impianto di produzione di bobine di acciaio in Messico aveva bisogno di spostare le bobine di acciaio all’interno dell’impianto, operazione che comprendeva il carico, il trasferimento e lo scarico.  Questo è ovviamente un processo standard per le acciaierie di questo tipo, che per fare ciò utilizzano un i cosiddetti “coil car”, macchinari come i carrelli di trasporto bobine.

La Sfida: il software del coil car è integrato nel sistema operativo dell’impianto e i coil car funzionano automaticamente. Le navette per i coil ricevono le bobine di acciaio che poggiano su selle e, in questo caso, devono essere in grado di trasportare bobine fino a 35 tonnellate. Il carro per coil può sollevare il carico di 1100 mm (4,3 piedi). Il processo di scarico può essere gestito in due modi. O, semplicemente abbassando le selle del coil car su un’altra struttura di supporto o, in alternativa, dotando il carro per coil di rulli motorizzati che, se inclinati, fanno rotolare la bobina su un’altra struttura di supporto.

La Soluzione: Per questo specifico impianto in Messico, Morello ha fornito in totale 3 coil car.

Il video mostra un carro per coil con rulli motorizzati che viene testato con lastre in acciaio per eseguire le prove a carico:

Dettagli del prodotto e tecnologie integrate Morello

Per maggiori dettagli sui carrelli di movimentazione per materiali pesanti di cui sopra e sulle tecnologie applicate, cliccare qui: i nostri prodotti

______________________

Il Team di Fidelizzazione Clienti Morello: Amedeo Morello, Luca Tibaldi, Stefano Rizzo

Saremo lieti di parlare con voi!

Share: